La storia dell'olivicoltura euganea

Nel corso dei secoli, l’olivo ha conosciuto momenti altalenanti di presenza nell’areale Euganeo , si calcola che intorno al 1700, fossero all’incirca 350 gli ettari ad olivo in quest'area.

 

Dal 1992, dove la superficie olivetata arrivava forse a 100 ettari, si è registrato un’importante impulso per questa coltura, dovuto soprattutto alla possibilità di accesso per numerose aziende, a fondi comunitari anche per nuovi impianti di olivo.

L’Ente Parco Regionale dei Colli Euganei è stato coordinatore dell’azione, promuovendone e sostenendone la realizzazione.

 

Questo, si può definire come il momento della “rinascita” dell’olivicoltura Euganea, in quanto dal 1992 ad oggi, ogni anno si è vista la realizzazione di numerosi nuovi oliveti, che hanno interessato, anche se in misura diversa, dodici dei quindici Comuni che costituiscono l’ambito padovano della D.O.P. "Colli Euganei e Berici", riconosciuta con registrazione del Ministero dell’Agricoltura il 19 Settembre 2000 e che collima integralmente con l’area a Parco, tornando così all’incirca, ai valori di superfici olivetate, di 300 anni orsono.

In seguito ad occasioni di incontro con olivicoltori e/o appassionati dell’olivicoltura Euganea, cogliendo e sviluppando alcune “disponibilità” rilevate sul territorio, riguardanti la possibile nascita di una forma associativa, si sono avuti una serie di incontri volti ad approfondire e valutare tale ipotesi.

 

Il 07 Febbraio del 2003 presso l’Agriturismo “Cà Bianca” a Cinto Euganeo, è nata l’ASSOCIAZIONE OLIVICOLTORI EUGANEI da dieci “volenterosi” che sono fin da subito divenuti i Soci Costitutori (Carlo Vittorio Foccoli attuale Presidente, Bianco Ampelio tecnico dell'associazione, oltre che tecnico e consigliere AIPO dell'olivicoltura euganea, Marco Spiandorello, Alessandro Benvegnù, Adriano Bisello, Giulio Pulito, Massimo Ferasin, Giancarlo Callegaro, Luciano Ottolitri, Francesco Zuppa).

 

L'attualmente comitato è composto da: Carlo Vittorio Foccoli, Bianco Ampelio, Adriano Bisello, Giulio Pulito, Luciano Ottolitri, Francesco Zuppa, Belluco Giovanni, Mingardo Graziano, Andreose Giorgio, Ottolitri Ottavio.

 

Atto formalizzato ufficialmente con l’iscrizione all’Anagrafe Tributaria di Este, in data 17/02/2003 (a cinque Mesi dall’inizio dell’attività).

Tale Associazione non è attualmente un’Associazione di Prodotto, ma una “ONLUS” (Organizzazione Non Lucrativa di Unità Sociale) apartitica e apolitica, senza scopi di lucro, che si pone sostanzialmente l’obiettivo, di promuovere la cultura e l’immagine dell’olio e dell’olivicoltura, utilizzando tutti i mezzi utili a raggiungere tali finalità.

 

Si è opportunamente colta l’occasione di dar vita a questa Associazione, ritenendo potesse essere questo “l’embrione” dal quale far nascere successivamente l’Associazione di Prodotto vera e propria.

CON IL CONTRIBUTO DI:

CON IL CONTRIBUTO DI:

SITO IN COSTANTE AGGIORNAMENTO

Stampa Stampa | Mappa del sito
© ASSOCIAZIONE OLIVICOLTORI EUGANEI Via Barbarigo, 2 35030 Galzignano Terme - Padova